Studio di psicologia Corona – Cartia a Roma | info@studiopsicologiaroma.com

RICEVIAMO SU APPUNTAMENTO

Top
nonno e nipote, tempo libero, passeggiata in bici

I nonni: custodi del tempo, tessitori di storia

La nascita di un nipote rappresenta un evento familiare positivo che implica l’assunzione di un nuovo ruolo dentro la famiglia, quello di essere nonni!
Passare da genitore a nonno è il primo cambiamento strutturale che si è chiamati ad affrontare, dandosi il tempo di vestire i nuovi panni, con l’accettazione della vecchiaia e la presa di coscienza di un radicale cambiamento di ruolo anche agli occhi del mondo esterno.
Ma cosa rappresentano i nonni all’interno di un sistema familiare?
I nonni rappresentano il legame con la storia.
Sono la memoria degli eventi storici più importanti e la memoria della più intima storia familiare, che connette il nipote con le generazioni precedenti e lo aiuta a recuperare il senso della propria identità e delle proprie origini.
La ricostruzione della storia familiare comincia attraverso le narrazioni e i racconti dei nonni che segnano un passaggio di consegne e di eredità da loro, custodi del tempo passato, ai nipoti, detentori del futuro, restituendo un senso di continuità a questa trama.
In questo scambio generazionale, i nonni concedono ai nipoti la percezione di un tempo dilatato in contrapposizione a quello della società digitale frenetica di oggi.
Qual è il ruolo dei nonni oggi?
In realtà, quello dei nonni può essere considerato un ruolo familiare non legato a nessun vincolo prestabilito, come accade invece per le figure genitoriali.
Essere nonni porta con sé numerosi vantaggi, come un legame affettivo esclusivo e reciproco con i nipoti, in una dimensione ludica e di ascolto.
L’essere esenti dall’imposizione di obblighi educativi precisi, che spettano prioritariamente ai genitori, permette ai nonni di privilegiare il puro piacere di stare con i nipoti, e anche di “viziarli”!
Un dono prezioso che i nonni possono fare ai nipoti è il valore del tempo. Tempo per parlare. Tempo per leggere una storia o fare una passeggiata. Tempo per giocare insieme.
Il gioco, essendo il mezzo di espressione privilegiato dei bambini, diventa uno degli strumenti di contatto emotivo cui più facilmente i nonni hanno accesso, soprattutto davanti a genitori troppo spesso occupati e impegnati dalla routine quotidiana.
Punto di riferimento per i nipoti quando i genitori sono assenti, spesso i nonni svolgono anche la funzione di supporto emotivo per loro, soprattutto nei casi critici che possono minacciare l’unità della famiglia come una separazione, garantendo una continuità degli affetti.
Ma tutto ciò racchiude in sé anche dei rischi.
Quando all’interno di una famiglia non sono ben definiti i ruoli e i confini tra le generazioni non chiari, i nonni possono sentirsi autorizzati, complice una mancata autonomia e differenziazione del genitore, a prenderne il posto perché considerato inesperto o bisognoso di aiuto, dettando anche le regole educative per il bambino e generando un conflitto generazionale che potrebbe protrarsi nel tempo.
Sia un atteggiamento critico che uno iperprotettivo nei confronti del proprio figlio-genitore possono ritardare od ostacolare il processo di differenziazione tra genitori e figli e l’assunzione o il riconoscimento ufficiale di un ruolo adulto da parte del figlio diventato genitore.
Uno dei compiti di sviluppo più importanti in questa fase del ciclo di vita sarà allora quello di rimodulare la giusta distanza tra le generazioni, ponendo confini chiari e limitando le incursioni esterne alla coppia genitoriale che, dal canto suo, dovrà riappropriarsi della propria autonomia e della propria funzione primaria in famiglia.
I nonni, riconoscendo e facendo spazio al ruolo genitoriale, dovranno, altresì, accettare la progressiva parificazione di ruoli.
Ciò, insieme ad una costante condivisione e il reciproco confronto, garantisce il mantenimento fluido della storia familiare e la continuità intergenerazionale nel tempo.

Per approfondire:

  • Cesari Lusso V., Il mestiere di… nonna e nonno. Gioie e conflitti nell’incontro fra tre generazioni, Ed. Erickson, 2004;
  • Costanzi C., Nonni e nipoti nel XXI secolo. Una relazione da reinventare, Erickson, 2015;
  • Gilardi R., Nonni in regola. Come valorizzare il ruolo di nonni nel delicato equilibrio tra figli e nipoti, Collana Le Comete Ed. Franco Angeli, 2017.

Autrice: Lorella Cartia